Mag | 23
(0)
Consigli, Lifestyle

Tempo di TRAIL: 4 consigli per uscire fuori di…strada!

Primavera, tempo di avventura, di gite fuori porta, di fughe per la vittoria lontano dai soliti giri e dalle solite rotte. Sulla app con cui monitoriamo le nostre corse e riguardiamo i nostri tracciati i disegni sono sempre quelli! Strade e ancora strade, una puntatina in periferia proprio per sentire più da vicino l’odore dei fiori, e infine, proprio per esagerare, la collinetta del parco!12814018_10153518697375829_4532860046813649327_n

Ma ecco che arriva l’amico che, senza pensarci su due volte, dice quelle due parole magiche: TRAIL RUNNING!

E allora, cosa ricordare prima di partire per una corsa nella natura?

 

Iniziare con calma: non bisogna per forza salire oltre i 2 mila metri. Iniziamo con l’erba, le strade bianche, lo sterrato, ma senza temere le salite. Teniamo duro, stringiamo i denti, saliamo e saliamo, che la regola è sempre valida: dopo una salita arriva sempre la discesa…occhio però, la discesa è più insidiosa di quanto si pensi.

I controlli medici. Se si è già runner provetti si conosce l’importanza di eseguire almeno una volta l’anno una visita medica completa con una particolare attenzione all’aspetto cardiaco. Aggiungiamoci, in caso di voglia di trail, un’attenzione in più alla sfera ortopedica! Quindi invece di partire a molla, fate un buon 20 minuti di riscaldamento articolare, esercizi di allungamento e di propriocettività, così da attivare il fisico e prepararlo alle insidie dello sterrato.

Vai in compagnia. Soprattutto se si è all’inizio e se si va in posti che non si conoscono. Non basarsi sul fatto che si possiede un telefonino con batterie al plutonio, non basarsi sul fatto che si è fatto un corso da boy scout da piccoli, non basarsi sul fatto che ormai la civiltà è ovunque! E soprattutto non convincetevi che correre da soli sia un buon modo per correre happy!1

 

Lo zainetto. L’altro inseparabile compagno per il trail è lo zaino. Piccolo, compatto, leggero, capiente, con borraccia integrata o porta borraccia è uguale…basta bere. Senza di lui nei trail si va poco lontano. Comunque, voi che vi avvicinate al mondo della corsa selvaggia, non intimoritevi se non ne possedete uno…basta che non usciate alle 12:00 sotto il solleone!

 

 

RUN HAPPY, TRAIL HAPPY!

0 Comments

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>