Ago | 3
(0)
Atleti

MAZZETTI: 8° POSTO A RIO DE JANEIRO AL PROFUMO DI OLIMPIADE

 

Anna Maria Mazzetti vola con le Brooks T7 Racer ai piedi e conquista Rio de Janeiro nel Test-Event pre-olimpico con le protagoniste assolute della scena mondiale. E’ ottava al traguardo, in una competizione dal livello tecnico assoluto.

 

t7

Davanti a tutte c’è la statunitense Gwen Jorgensen, già 11 volte oro in world triathlon series quest’anno, imponendosi come è suo solito nella frazione di corsa, oggi sulla britannica Non Stanford, argento in questa gara ed unica a tentare di contrastare a piedi l’imprendibile americana. Medaglia di bronzo è Vicky Holland che regala con il suo risultato la doppietta argento/bronzo alla Gran Bretagna.

Ha grinta e determinazione Anna Maria Mazzetti (GS Fiamme Oro), una prova autorevole in cui sia nel nuoto che nel ciclismo è stata sempre ‘in vista’ tra le atlete che ‘contano’ mentre ha pagato qualcosina nella corsa rispetto alle migliori ma ha tenuto il passo sull’olandese Klamer, l’inglese Stimpson e la Duffy (Ber). Ma è un ottavo posto importante, che indica una Mazzetti ancora in crescita dopo l’argento elite europeo ed il 9° nella recente WTS ad Amburgo.

 

mazzetti2

“Sono molto soddisfatta della gara. Un nuoto in cui sono riuscita a superare le “stranezze” del percorso: partenza dalla spiaggia, lancio lungo (516m), onde e giro unico ed uscire davanti. Bici in cui sono stata coperta in gruppo non soffrendo particolarmente le salite. Corsa in cui mi sentivo bene e in spinta fino 6 km poi ho avuto un po’ di problemi di stomaco che hanno rallentato la rimonta a cui credevo per il 5/6 posto e fatto perdere la 7 piazza – ha confermato Anna Maria – Sono contenta soprattutto perché adesso con queste 3 gare (Ginevra-Amburgo- Rio) sono più consapevole dei miei mezzi e inizio a credere veramente di essere un’atleta da élite mondiale. Prossime tappe WTS Edmonton e gran final di Chicago in cui spero di confermare questo trend”

In gara anche l’altra portacolori del Brooks Team Alice Betto (GS Fiamme Oro). Al suo esordio stagionale, dopo tanti mesi di lontananza dalle gare ed un intervento alla caviglia nel mese di marzo, un’ottima performance con le prime frazioni di nuoto e ciclismo; appena iniziata la corsa a metà del primo giro, come già concordato con staff medico e tecnico, ha deciso di ritirarsi per non approfittare della sua caviglia ancora in recupero. Era però importante che l’azzurra testasse il percorso olimpico, l’atmosfera agonistica per fare il punto della situazione e guardare finalmente avanti, ad un finale di stagione con un rientro definitivo nel triathlon mondiale.

RUN HAPPY…ANNA MARIA & ALICE

TOP TEN

0 Comments

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>